frittata di zucca e zucchine

Semplice, veloce, appetitosa. Una di quelle cose che mi riportano immediatamente indietro nel tempo e che ho voglia di fare e rifare.

Come se non bastasse, è buonissima anche fredda.

dosi per tre persone (o per due piuttosto golose)
6 uova
una piccola cipolla
una zucchina, possibilmente tonda
una fetta di zucca (circa due piccoli pugni una volta sbucciata e tagliata)
parmigiano grattugiato
olio extra vergine d’oliva
curry
sale
pepe

Tritate la cipolla e soffriggetela con l’olio e una spolverata di curry in una padella di piccole dimensioni.
Aggiungete la zucca sbucciata e tagliata a pezzi piccoli, fatela rosolare per un paio di minuti. Tagliate in piccoli pezzi anche la zucchina, versatela nella padella e continuate a rosolare brevemente. Salate, aggiungete un dito d’acqua se necessario e mettete il coperchio. Cucinate le verdure fino a quando saranno morbide (circa 10 minuti).

Sbattete le uova in una ciotola con sale, pepe e parmigiano grattugiato. Versatele nella padella con le verdure e fate cuocere la frittata a fuoco medio, con il coperchio, fino a che le uova saranno quasi completamente rapprese in superficie.

Siamo arrivati ora al momento di girare la frittata senza romperla.
In realtà non si tratta di un’operazione così difficile: anche qui vale la regola, antica come il mondo, del bastone e della carota.
Tramortirete la frittata con un colpo secco per poi blandirla, riconsegnandola al calore della padella con una carezza.

In pratica: munitevi di un piatto grande, di un paio di presine e di una buona dose di coraggio. Togliete la padella dal fuoco, appoggiateci sopra il piatto, afferrate il tutto con le presine e rovesciate la padella con sicumera. Il gesto deve essere deciso, la frittata deve capire chi comanda: qualsiasi indecisione sarà fatale. A questo punto, con delicatezza fate scivolare nuovamente la frittata nella padella e cuocete per un paio di minuti l’altro lato.

Se siete arrivati fin qui senza rompere il frutto delle vostre fatiche, ricordate di non distrarvi per l’ultimo trasferimento: quello sul piatto di portata.

Happy Halloween!

 

Save


Related Posts

Classicone con il brodo arrogante: risotto alla zucca e salsiccia

Premetto che impazzisco per i risotti e che ho fatto voto di non usare mai più il dado. Qui ho usato un bel brodo robusto, di quelli arroganti, con gli “occhi” (come si chiamano dalle mie parti) di grasso che ti guardano con aria di […]

zucca croccante con salsa di sesamo e pistacchi

zucca croccante con salsa di sesamo e pistacchi

Ultimamente medito spesso sul fatto che sono la persona più onnivora che conosco. Mi sono resa conto del fatto che, se lo dico senza specificare bene cosa intendo, la gente non mi capisce: essere onnivora non significa essere di bocca buona. E qui, infatti, arriva […]



2 thoughts on “frittata di zucca e zucchine”

  • io solitamente calcolo due uova a persona (tre per golosi impenitenti) quindi puoi tranquillamente ridurre le dosi! però usa una padella molto piccola altrimenti la frittata viene troppo bassa. in mancanza di zucchine prova a usare un ingrediente diverso che bilanci il dolciastro della zucca, per esempio la patata.
    manda foto!!

Leave a Reply to artemisia Cancel reply