ultimi articoli

Hummus di cannellini e anacardi con carote caramellate

Hummus di cannellini e anacardi con carote caramellate

Veniamo subito al punto: l’hummus è buono sempre e comunque, in tutte le sue infinite versioni.

Com’è noto, anche gli anacardi sono buoni sempre e comunque: e c’è sempre una motivazione più che legittima per aggiungerli a una ricetta…

Questo hummus, fatto con i fagioli cannellini e gli anacardi, è più delicato e più cremoso rispetto a quello a base di ceci e tahin. Si sposa benissimo con le carote leggermente caramellate e cotte al forno, da aggiungere ancora tiepide a generose cucchiaiate.

(more…)

Vacanze in bicicletta: in Veneto lungo la Ciclabile del Piave

Vacanze in bicicletta: in Veneto lungo la Ciclabile del Piave

Quando le vacanze sono lontane, ricordati che c’è sempre il weekend e sei in Italia: e se avessi bisogno di una mano per scegliere dove dirigerti, io ti direi senza dubbio di scappare in Veneto. Possibilmente, in sella a una bicicletta.

Se un po’ mi segui, senz’altro me l’avrai già sentito dire: per me il Veneto è la Regione più Bella del Mondo (da qui in poi, per brevità, RPBDM).

Permettimi ancora un po’ di sano campanilismo: da personcina nata e cresciuta nella RPBDM, che oggi vive lontano-lontano (nell’esotica Milano) sono molto orgogliosa di supportare tutte le iniziative che aiutano a conoscere meglio i miei luoghi delle radici e del cuore.

E quella di cui voglio parlarti oggi è qualcosa di più di un’iniziativa: è un viaggio lungo 220 km che ti permetterà di scoprire alcuni tra i luoghi più magici, ma forse non ancora così celebri, della RPBDM in modalità lenta ma inesorabile. Perché parlare di Venezia, Verona, le Dolomiti, il lago di Garda e tutte le altre località più conosciute è troppo facile: c’è tanto altro da esplorare, magari in bicicletta.

Signore e signori, è nata la Ciclabile del Piave: 220 km di storia, arte e tradizione cultura da percorrere in bicicletta lungo il corso del fiume Piave, attraversando le province di Belluno, Treviso e Venezia. Dalle Dolomiti al mare. (more…)

Gelato vegan e senza zucchero alla banana e prugna

Gelato vegan e senza zucchero alla banana e prugna

Guardiamoci negli occhi: non si può vivere senza gelato. Il gelato è buono, è cremoso, rinfresca d’estate e rassicura d’inverno. Piace a tutti, è peccaminoso il giusto, non fa poi malissimo e sicuramente giova al buonumore.

Però, diciamocelo: il gelato ideale, quello che ti scalda il cuore mentre ti rinfresca la lingua e le papille gustative, andrebbe fatto con la panna. Tanta panna. Se possibile, troppa panna. Così diventa cremoso, lussurioso, una carezza di velluto in cui ti verrebbe voglia di affondare a mani nude (non che sia poi vietato…) (more…)

Colazione buona e sana: crumble all’avena, mele, prugne e mirtilli

Colazione buona e sana: crumble all’avena, mele, prugne e mirtilli

Cosa si mangia in casa artemisia a colazione?

Torte e crostate semplici, granola con lo yogurt vegetale, porridge di avena e semi con il latte di mandorla quando fa più freddo, pancake con la frutta quando c’è più tempo…

Cos’hanno in comune queste cose? Sono tutte fatte in casa, spesso ci sono di mezzo l’avena e la frutta, non sono mai esageratamente zuccherate.

Era tempo, quindi, di unire i puntini: e ho messo in forno un dolce – fatto con alcuni dei miei ingredienti preferiti – che sembra classico… e invece nasconde un paio di effetti speciali piuttosto interessanti. (more…)

Pranzo in autostrada: 5 cose che vale la pena mangiare da Autogrill Più

Pranzo in autostrada: 5 cose che vale la pena mangiare da Autogrill Più

Buone notizie per i viaggiatori: Autogrill ha inventato un nuovo progetto che potrebbe convincere anche i più agguerriti sostenitori della sosta mangereccia fuori casello a non scappare alla prima uscita. Si chiama Autogrill Più ed è ispirato ai  sempre più diffusi mercati gastronomici cittadini che – con le loro botteghe e stand colorati – propongono cibo e bevande davvero per tutti i gusti, compresi i più originali. (more…)

Insalata di farro con pomodorini confit, avocado e semi di zucca

Insalata di farro con pomodorini confit, avocado e semi di zucca

Voglia di colore? Io sì, grazie.
Questa è un’insalata che preparo molto volentieri anche d’inverno: è buona sia tiepida che fredda e – per chi fosse sensibile all’argomento – pure vegana e gluten free.

(more…)

Apple pie alle tre spezie: la torta di mele che vorrei come profumo

Apple pie alle tre spezie: la torta di mele che vorrei come profumo

Come funziona la vita del freelance a Milano?
Uno degli infiniti motivi per cui sono un’irriducibile libera professionista è che posso mettere in borsa il Mac, uscire e piazzarmi a lavorare là dove mi porta l’umore.

Qualche giorno fa mi sono fermata da Panini Durini e ho assaggiato un’apple pie davvero buona. Solitamente la torta di mele simbolo d’America – e di Nonna Papera – non mi piace molto, nella maggior parte dei casi la trovo troppo dolce e impegnativa per la digestione. Questa invece era pressoché perfetta: più leggera dell’originale, senz’altro non ortodossa ma molto più vicina ai miei gusti.

(more…)

La ricetta della pizza di Berberè con il lievito madre

La ricetta della pizza di Berberè con il lievito madre

Fai attenzione: il lievito madre – altrimenti detto pasta madre – è uno di quegli argomenti di conversazione che non dovresti mai sostenere se non hai tempo, voglia, corde vocali e dedizione.

Croce e delizia, incubo e miracolo: oggetto di culto e mistero, epidemia collettiva come le scimmie di mare negli anni 80, infesta frigoriferi e litiga famiglie come il peggiore degli amanti. Nella maggior parte dei casi arriva a camminare da solo, nella peggiore delle ipotesi muta nell’instant pudding di Woody Allen: tipicamente, solo a quel punto viene abbattuto tra orrendi sensi di colpa, calde lacrime e il solenne giuramento di non provarci mai più (almeno fino alla prossima puntata). (more…)

Castagnaccio italo-californiano con noci pecan, cranberry e prugne

Castagnaccio italo-californiano con noci pecan, cranberry e prugne

La California non è mai stata uno di quei posti che sognavo di visitare.

La prima volta che Zoltar mi ha proposto un viaggio laggiù sono partita pensando che mi sarebbe realmente interessata solo San Francisco – perché solleticava il mio voyeurismo geek. Non potevo nemmeno contare sul fascino dell’immaginario hollywoodiano, considerato che al cinema mi sono sempre nutrita di polpettoni lenti, rarefatti, difficilmente digeribili, solitamente sfortunati, possibilmente orientali.  (more…)

Pride in London 2017: love is love

Pride in London 2017: love is love

Cosa significa partecipare alla parata del Pride in London nel periodo sbagliato, quello in cui non ti senti mai del tutto al sicuro quando cammini per la strada in questa città?
Significa non darla vinta a niente e a nessuno. E questo è il vero #Pride, per tutti.

(more…)